domenica 30 marzo 2014

Riassunto

È diventato un po' difficile aggiornare il mio blogghetto, sia perché mi sto concentrando abbastanza sul lavoro, sia perché attualmente ci sono alcuni ambiti della mia vita che secondo me richiedono un po' di attenzione in più, sia perché le rare volte in cui ho del vero "me time" cerco di restaurarmi alla bell'e meglio, con qualche corsetta, qualche uscita in compagnia ecc.

Sul fronte shopping, dopo due mesi assolutamente sobri (gennaio e febbraio) confesso che a marzo con le prime giornate miti il demone dello shopping si è nuovamente impadronito di me e ho fatto alcuni acquisti, dei quali peraltro sono molto soddisfatta.

Sono anche stata attenta a evitare accumuli, attenendomi alla regola del "fuori 2, dentro 1".

Da mesi il mio guardaroba appare un po' più sgombro e ordinato - e anche più piacevole da "consultare" , al mattino.

Rispettare la regola del "fuori 2, dentro 1" mi è riuscito facile anche perché ho riesaminato almeno alcuni settori del guardarobe e, purtroppo, ho dovuto scartare alcune cose, tra cui due paia di jeans che mi piacevano molto, ma erano invariabilmente "andati". Per ora ho deciso di non sostituirli, avendone comunque diversi altri di simili.

In ogni caso, gli acquisti di marzo sono stati:

1. tubino blu cobalto di Mango

2. pantaloni classici alla caviglia avorio di Pinko (yoox)

3. top estivo (mi sto portando avanti) violetto di Haute Hippie (yoox)

4. borsa Balenciaga City viola (è il mio colore preferito!!)

5. scarpe a punta Jeffrey Campbell

6. blusa fluida azzurra di Zara (comprata anche in blu scuro perché utilissime per l'ufficio)

+

Un'altra borsa che però deve ancora arrivare, quindi contiamola come acquisto di aprile, che è meglio! ;)


Tubino blu di Mango





 Pantaloni bianchi Pinko...

 Top violetto


 Scarpe a punta Jeffrey Campbell, modello Solitaire (foto particolarmente orrende dovute all'ora tarda e all'assoluta inefficacia del flash)


Blusa azzurra Zara


 Balenciaga City viola

 Un acquisto che invece ho scelto di NON fare è quello del piumino 100 grammi che attualmente sembra rivestire, in molteplici colori, dimensioni e forme, il 99% della popolazione locale. Dopo averci pensato, mi sono detta che tutto sommato preferisco altri materiali meno "tecnici", per la città, e che quindi l'avrei messo poco.

Contemporaneamente, tanto per togliermi del tutto i dubbi, ho rispolverato questo piumino light di Fay che avevo comprato anni fa a una sample sale e che, ben abbinato, non mi dispiace.


Avete già fatto spese per la primavera? Quali acquisti avete fatto - e quali meditate di fare nei prossimi tempi? Sono curiosa!


sabato 15 marzo 2014

Saturday Night Out





Non avendo fatto quest'inverno grandissimi acquisti, in particolare per quanto riguarda i capispalla (cioè, voglio dire, neanche uno straccio di cappottino, piumino, ecomontoncino ecc. nuovo eh!!! Una santa, praticamente!) , sono ancora più felice dell'arrivo della primavera e delle temperature miti di questi giorni, perché finalmente posso spaziare un po' di più con i capispalla e abbandonare (anche se forse non ancora definitivamente) i cappotti.

Per questa sera ho rispolverato un poncho in finto montone tricottato, leggero ma comunque caldo.




Reduce


Reduce da una settimana lavorativa davvero pesante, condita con turbe adolescenziali assortite e variopinte dei miei figli, ho avuto almeno il piacere di ricevere un pacchettino da un simpatico fattorino DHL, contenente due bluse di Zara acquistate online.

Ebbene sì: anche se cerco di evitare acquisti multipli della stessa cosa in colori diversi, questa volta ci sono cascata e sono pure soddisfatta, perché trattasi di bluse in pura seta, ben fatte e ben rifinite, in due colori abbinabili anche a occhi chiusi - azzurro (nella foto) e blu.

E anche se potrei aprire benissimo una bella boutique di bluse (seppure tutte taglia 38 o 40, il che probabilmente sarebbe poco astuto sotto il profilo commerciale), sono comunque contenta di averne così tante, perché è un capo che, finito l'inverno, indosso sempre tantissimo.

Concludo questo post un po' sconclusionato dicendo che sono abbastanza soddisfatta del mio guardaroba, quest'anno: un po' l'effetto dello shopping più contenuto inizia a vedersi, il guardaroba è in qualche modo più "arioso", i pezzi risaltano un pochino di più. Le regole numeriche di comprare una cosa nuova solo a fronte di due cose lasciate andare con affetto iniziano a farsi sentire. :)





domenica 9 marzo 2014

Cucù!



È un sacco di tempo che non bloggo, ma d'altra parte il tempo è tiranno peggio di prima. Oppure manca una connessione Internet seria, come negli ultimi giorni (ero a sciare).

Stamattina ho guardato qualche video di vlogger su youtube, dedicato ai cosiddetti "shopping haul" primaverili, in cui la vlogger di turno mostra tutti i suoi nuovi acquisti - in alcuni casi davvero tantissimi!

Io per ora ho comprato pochissime cose:

1. un paio di scarpe che mi devono ancora arrivare
2. una t-shirt grafica di McQueen da indossare sotto i blazer e le giacche di pelle
3. una maglia asimmetrica monospalla grigia
4. la blusa a pois della foto - affaraccio yoox - davvero carina e ben fatta e di cui ho anche azzeccato la taglia!

Poi ho comprato la piastra nuova, una ghd V max, e in omaggio mi hanno mandato una trousse di prodotti cosmetici da provare. La trousse stessa, per dimensioni, è perfetta da borsetta.